Se anche il vino diventa blu

No Comment 11 Views

Avete mai sentito parlare di GIK? Be’, in Italia amiamo la tradizione e forse prima che se ne possa parlare senza scatenare una guerra ce ne vorrà un po’. Gik è un nuovo vino, innovativo, nato dall’intraprendenza di   giovani industriali di Bilbao, e ha una caratteristica che lo rende unico: è di colore BLU. Sì, avete letto bene. Al loro prodotto, infatti, realizzato utilizzando vitigni bianchi e rossi, vengono aggiunte le ANTIOCIANINE, pigmenti ricavati dagli acini rossi (quindi si direbbe del tutto naturali). Ovviamente più di qualcuno ha puntato i piedi a terra, deleggittimando il prodotto (che ha una gradazione alcolica di circa 11%). Fatto sta che, nonostante l’Europa abbia accolto in malo modo Gik, l’oriente e il sudamerica per il momento sembrano gradire. E le vendite crescono. Il prodotto, dopotutto, sebbene il disciplinare lo vieti, è vino a tutti gli effetti, è dolce e gradevole. Comunque, vino o non vino, è una novità rivoluzionaria che farà, forse parlare di sé.

Finora avevamo solo sentito di persone dal sangue blu, ma di vino proprio no. E come reagirebbe il mondo del raffinatissimo whisky se qualche giovane irriverente mettesse domani sul mercato un prodotto dallo strambo colore verde? O magari lilla? Voi, appassionati bevitori e amanti di whisky, come accogliereste la novità? Con sospetto o con apertura? Intanto, se siete curiosi, vi lasciamo il collegamento alla news che presenta Gik. E poi magari se ne bevete un goccio fateci sapere cosa ne pensate!

Andrea Franco

About the author

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked (required)

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Video Spirit of Scotland