Spirit of Scotland Whisky School: Andrea Franco

No Comment 254 Views

The-WriterBene, nei giorni passati abbiamo parlato spesso del corso di whisky appena iniziato: Spirit of Scotland Whisky School. E lo abbiamo fatto presentando i relatori che si alterneranno nelle lezioni. Abbiamo iniziato facendo parlare i ricordi di Rachel Rennie, quindi è stata la volta di Pino Perrone. Mi lascio come fanalino di coda e vi racconto anche la mia prima esperienza col whisky. È una storia semplice, che non ha nulla di particolare. Ma è la mia storia, e per questo ci sono affezionato.

“Una sera come tante, fuori casa con gli amici. Una sera di quelle che vuoi passare senza pensare troppo, cercando di distrarre la mente da mille pensieri. I pensieri di tutti i giorni, ma che ogni tanto devi lasciare in un angolo. Un gruppo di amici, quindi, e il solito pub di Ostia, quello che ci accoglie (insieme a centinaia di altri avventurieri) nelle serate invernali. Non bevevo molte cose. Le mie uscite nei pub erano uscite per stare insieme. Quindi ordinavo magari un limoncello, un amaro, un gambrinus. Non sapevo ancora che là fuori c’era un meraviglioso mondo chiamato whisky. È una di queste sere, passate un po’ così, che faccio l’incontro. Una chiacchiera, una risata. Poi a un certo punto tutti ordiniamo e non faccio caso a quello che prendono gli altri. Dopo qualche minuto arriva la cameriera e ci lascia i bicchieri. Annuso l’aria e sento un odore particolare. Mi rivolgo a un amico e faccio: hanno per caso un camino, ora? L’altro mi guarda perplesso. E mi chiede il perché. Non lo senti questo odore di fumo, di legna bruciata? L’illuminazione arriva dall’altro capo del tavolo. È questo, Andre’! E mi allunga il suo bicchiere. Lo porto al naso e quasi mi emoziono. Non avevo mai sentito un odore così buono. Lo assaggio, al palato è qualche cosa di indescrivibile, caldo, avvolgente. Cos’è, chiedo. Un Lagavulin, risponde. Ah! Cerco la cameriera e la chiamo. Ne voglio uno anche io, di questo. Un Lagavulin 16 yo. È iniziato tutto così, semplicemente. C’era un mondo che non conoscevo. Da quel giorno cambiò tutto.”

Andrea Franco

About the author

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked (required)

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Video Spirit of Scotland